Si sta dibattendo all’interno di Interparents sulla cosiddetta “problematica SWALS”, termine che noi a Varese contestiamo decisamente perché non acettiamo che i nostri figli siano ritenuti un problema per la realtà scolastica. Secondo noi è la scuola stessa il problema se non vuole o non è in grado di adattarsi alla diversità. 
Dall’ultimo documento scritto da Interparents sono emerse due correnti di pensiero principali :

  • Lussemburgo : nella sezione Inglese separazione degli studenti SWALS a partire dal loro ingresso a scuola per tutto il loro iter scolastico mettendoli in una classe insieme agli altri alunni SWALS (il cosiddetto “streaming” assoluto). Questa è la prassi attuale in Lussemburgo ritenuta soddisfacente dalla loro Direzione.
  • Varese : integrazione, sostegno, aiuto, valorizzando la richezza della diversità con un dignitoso rispetto dell’altro ; una politica di inclusione totale con un grande sostegno ed impegno della direzzione, ha prodotto ottimi risultati nella nostra scuola.

Per coloro che potrebbero avere dubbi è necessario spiegare le due posizioni e le loro conseguenze. La cruda ma reale verità è che la nostra “piccola” realtà di Varese viene generalmente ignorata. Ma siamo sempre attenti e pronti a rispondere. Speriamo che lo stesso siate voi.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply