[Per l’italiano vedi sotto] Everybody knows we need to take action to reduce our carbon footprint. But what are we actually doing about it? One major step for the European School of Varese is our new commitment to the Green School Project for 2019-2020, as announced by Graziella Digangi in an SMS mail on 18 Nov of last year.

The kickoff meeting at the before the Christmas holiday was to launch wider involvement in a project that’s happily already underway. In the meeting, Green School project coordinators Ms. Digangi (Educational Counsellor, Secondary) and Chiara Giustini (P2 Italian Teacher, Primary) shared the project aims and first actions with Director Arianne Farinelle, JRC representatives, and AGSEV. The goal was to understand how we can work together to involve researchers and school parents in the school program to achieve even broader educational impact in the school and the community.

What’s the Green School project?

Schools voluntarily sign up for the project to work to shifting their environmental impact from negative to positive (there are many many schools already signed up throughout the region!). This should be done through both specific actions, from waste reduction to more sustainable purchasing decisions, as well as education. There are 6 pillars of a Green School, and schools can choose which they want to focus on – and be evaluated on – for the year. Schools that achieve a certain level of improvement in their chosen areas are awarded the Green School certificate. Each new year brings new goals and new commitments toward the goal of maximum sustainability.

Role playing: Students, staff, scientists and AGSEV

One very interesting thing about the Green School project is that while it’s organized and facilitated by the school, it’s powered by student inspiration and involvement. This means that our students will be contributing their ideas, talents and energies to conceive and implement new ways of achieving sustainability, and coordinators, staff and parents and the JRC scientific community will help enable them. At AGSEV we will lend our support to help communicate the project to parents and coordinate with school administration and associations to make these changes real and sustainable.

Find out more

 

Partenza progetto Green School: prima riunione del gruppo di lavoro

É noto a tutti che è necessario agire per ridurre la nostra impronta di carbonio. Ma cosa stiamo veramente facendo al riguardo? Un passo importante per la Scuola Europea di Varese è il nostro nuovo impegno per il progetto Green School 2019-2020, come annunciato dalla Sig.ra Graziella Digangi in un messaggio inviato via SMS il 18 novembre dell’anno scorso.

Lo scopo della prima riunione, per la partenza del progetto, all’inizio prima di natale è stato quello di allargare il coinvolgimento a più attori nell’ambito di un progetto che, fortunatamente, è già partito. Durante la riunione, le coordinatrici del progetto Green School – Sig.re Digangi (Consigliere Educativo, Secondario) e Chiara Giustini (insegnante di P2 IT, Primaria) – hanno condiviso gli obiettivi del progetto e le prime azioni con la direttrice Sig.ra Arianne Farinelle, i rappresentanti ed esperti del JRC di Ispra ed i rappresentanti AGSEV. L’obiettivo è stato quello di trovare una linea di collaborazione per poter lavorare insieme e coinvolgere ricercatori e genitori nel programma scolastico per ottenere un impatto educativo ancora più ampio nella scuola e nella comunità.

Che cos’è il progetto Green School?

Le scuole aderiscono volontariamente al progetto, è un lavoro svolto a spostare l’impatto ambientale da negativo a positivo (molte scuole hanno già aderito in tutta la regione). Questo dovrebbe essere fatto sia attraverso azioni specifiche, dalla riduzione dei rifiuti a decisioni di acquisto di materiali più sostenibili, attraverso l’educazione civica. La Green School prevede 6 pilastri, e le scuole possono scegliere su quali concentrare l’attenzione maggiore – e su cui essere valutate – per l’anno. Le scuole che raggiungono un livello significativo di miglioramento nelle aree scelte ricevono il certificato di Green School. Ogni nuovo anno è caratterizzato da nuovi obiettivi e nuovi impegni verso l’obiettivo assoluto della massima sostenibilità.

Giochi di ruolo: Studenti, collaboratori, scienziati e AGSEV

Un aspetto molto interessante del progetto Green School è il coinvolgimento degli studenti che danno ispirazione ed energia all’obiettivo finale, il tutto gestito dalla capacità gestionale ed istituzionale della Scuola stessa. Ciò significa che i nostri studenti contribuiranno con le loro idee, talenti ed energie per concepire e implementare nuovi modi di raggiungere la sostenibilità, e i coordinatori, il personale e i genitori e la comunità scientifica del JRC li aiuteranno a farlo. AGSEV fornirà tutto il sostegno necessario per aiutare a divulgare il progetto ai genitori e coordinarci con l’amministrazione scolastica e le associazioni per rendere questi cambiamenti reali e sostenibili.

Per saperne di più